F i e r a d i m i l a n o .i t






 

Popolazione: 1.980 (2001)
Indirizzo: via Croce 4
Cap: 20040
Telefono: 039/6900067
Fax: 039.6093045

.

..

 

   
Aicurzio

Sicuramente di origine romana, nella "terra Curciorum" o "Curtiorum" doveva esserci evidentemente una colonia o famiglia romana e forse, rappresentando un buon punto strategico, una piccola guarnigione militare. Nel medioevo il paese mantenne la sua caratteristica di avamposto militare. La presenza dei Cavalieri Templari è testimoniata da molti edifici tuttora esistenti (Castel Negrino, La Commenda, Casa degli Umiliati). L’antica configurazione planimetrica del paese, caratterizzata da corti coloniche e vicoli stretti, si è ben conservata nel tempo, tanto che è oggi possibile confrontare con relativa precisione la situazione attuale con quella documentata dai catasti storici. Verso la fine del XVII secolo la famiglia dei Paravicini, in concomitanza con i Malacrida, i Cottini e i Rogorini, strinse un legame con i vari contadini che, coprendo il ruolo di mezzadri, garantivano la lavorazione dei terreni di proprietà della famiglia nobile (elencati nel catasto teresiano). Iter simile seguiva la coltura del baco da seta che risultava essere ben radicata nel territorio brianzolo e nel caso aicurziese aveva origini che risalivano al 1400
 

     Da vedere:

   
Chiesa di Sant’Andrea.

Edificata all’inizio del XIX secolo presenta un bel dipinto di Santa Cecilia (metà del XVII secolo) di Carlo Francesco Nuvolone.

Santuario di Campegorino.
Affiancato dal piccolo cimitero si trova all’esterno del paese in una suggestiva zona verde.

Castel Negrino e la Commenda.
Antichi insediamenti difensivi appartenuti ai Cavalieri di Malta.

Villa Paravicini.
Villa padronale seicentesca appartenuta alla famiglia dei conti Paravicini di Milano è oggi la sede della biblioteca e nel suo parco si svolge la sagra del giugno aicurziese.
 

Vi consigliamo
Una passeggiata nel centro storico per ammirare le numerosi corti e le ville padronali, per poi proseguire verso la Commenda immersa in un incontaminato paesaggio agricolo e boschivo, incontrando sul vostro cammino il santuario di Campegorino e l’insediamento di Castel Negrino.
 

    Monumenti e luoghi:

 


Santuario di Campegorino

Castel Negrino

 

Villa Paravicini

 


                                                             Manifestazioni

  Per tutto giugno manifestazioni culturali (concerti ed esposizioni)
Natale in biblioteca.
Ogni anno in occasione delle festività natalizie viene organizzata in Villa Paravicini la mostra-mercato del libro.
Santa Croce.
La Festa del Santuario di Campegorino cade il 3 Maggio. In occasione di tale festa si svolge l’ormai tradizionale benedizione delle macchine