F i e r a d i m i l a n o .i t





 

Popolazione 3538 (2001)
Indirizzo: via Roma 46
Cap: 20060
Telefono: 02/9538501
Altitudine 129 m.

   


L ’immagine odierna della Bellinzago, centro propulsore di civiltà contadina, fitta di aziende agricole, nervosamente animata da un attivismo sociale e sportivo, dominata dalla grande espansione costruttiva, annovera alti palazzi alternati a vecchie costruzioni storiche fatiscenti, è in gran parte vera.

Ma non meno reale, anche se oggi offuscata da questo prepotente cliché, è l’immagine antica di Bellinzago, fertile terra di Martesana e contrada lombarda.

Gli antichi abitanti di quest’umida zona, sulla quale le Alpi sembrano riversare tutte le loro acque, dovettero combattere una lotta di secoli per la bonifica, regolando, incanalando, prosciugando pantani, torrenti e rogge, rendendo feconda una terra insalubre sulla quale ancora ai tempi dell’impero romano, nonché durante l’impero carolingio regnava Mefite, dea delle paludi.

In quest’opera di tenacia millenaria affonda le sue radici la civiltà lombarda da cui Bellinzago deriva, quella laboriosità così tipica, che i nostri avi ci hanno tramandato, non che l’ultima incarnazione di quella tradizione.

Nascosta dietro gli aspetti non sempre gradevoli della tumultuosa vita moderna, quella Bellinzago esiste tuttora; e non è difficile da scoprire, nella tenacia dei suoi discendenti, nella bellezza mai appariscente ma sempre serena e sostanziale, nella dolcezza malinconica del suo paesaggio, nell’asprezza del lavoro dei suoi campi coltivati con fatiche secolari, nella campagna piatta geometrizzata dai filari di pioppi, dalle sue rogge e dalle cascine sparse un po’ ovunque.
 

    Un  pò di storia

   


Si pensa che i primi conquistatori del territorio di Bellinzago Lombardo siamo stati i Liguri, affiancati dai Veneti e dai Siculi, intorno al 1000 a.C.    A queste popolazioni ne seguirono altre compresa quella romana che le diede il nome di BILICIACUM intorno all’80 a.C.
E’ un periodo particolarmente fiorente per questo territorio, coperto fino ad allora da stagni e da paludi.
Purtroppo i primi documenti che parlano di Bellinzago risalgono al IX secolo (età Carolingia).
Questi sono anni duri per Bellinzago; bersagliato da ...Continua
 

   Da vedere:

   
Nel paese di
Villa Fornaci si possono ammirare le ville:
Carcano-Arrigoni, tardo neoclassico, Villa Fumagalli e Villa Maderna-Maggioni-Moioli, seicentesca, tutte con quel che resta di un giardino. 
Alla fine dell’abitato si incontra una chiesetta seicentesca dedicata alla Madonna della neve, e poco prima una fabbrica di tessitura ottocentesca trasformata in residenza.
 

   
Manifestazioni

 

Domenica 16 Maggio 2004
Marcia non competitiva “Tra i verdi prati della Martesana"
camminata nel verde della natura aleggiante da secolare storia contadina legata alle vicende del Martesana

Domenica 4 - 5 Settembre 2004
Festa patronale dedicata alla “Madonna del Rosario"
Programma di massima:
Sabato 4 settembre – ore 20,00  Santa Messa al termine seguirà la Processione col Simulacrodella Beata Vergine Maria
Domenica 5 settembre
Ore   9,30 sveglia musicale passa la banda per le vie e apertura degli Stand – mostre artigianato e varie
Ore 10,30  Santa Messa Solenne della Festa dedicata alla Madonna del SS Rosario al termine aperitivo musicale in piazza.
Ore 15.00  Manifestazioni con gruppi folcloristici per le vie e spettacolo al parco di via Lombardia
Ore 21.00  Musica e spettacolo sotto le stelle presso il Parco di via Lombardia angolo via Quattro Marie.

24 Dicembre e Notte di Natale
La Pro Loco e il Comune organizzano manifestazioni natalizie per i ragazzi.
La Notte di Natale: Al termine della S. Messa di Mezzanotte scambio di auguri con musiche natalizie e “Vin Brulé”