F i e r a d i m i l a n o .i t






 

Popolazione: 17.674
(2001)
Indirizzo: via Italia 62
Cap: 20064
Telefono: 02/957011

 

   
Gorgonzola si presenta  come un grosso borgo popoloso delimitato a meridione dall'ansa del naviglio che qui compie due curve. Diverse ragioni sono all'origine di quest'ansa: c'é chi dice che il naviglio si stato fatto deviare per permettere alle barche in disciesa di rallentare, invitandole a sostare e, quindi, creare una specie di porto; e c'é chi sostiene, invece, che sia stato deviato per non intaccare il sistema difensivo del paese.

Secondo alcuni storici il nome deriverebbe da sucessivi assestamenti di "Curt Argentiola" mentre per altri varrebbe la suggestiva ipotesi dell'esistenza di un piccolo tempio dedicato alla Dea Concordia: da "Concordiola" si sarebbe passati poi all'attuale Gorgonzola. Al di là dell'etimologia del termine, Gorgonzola fu per anni il luogo di sosta e di cambio dei cavalli lungo l'importante arteria militare che conduceva ad Aquileia; per la medesima strada giunse nel 452 Attila e Gorgonzola subì la prima distruzione a opera degli Unni, la seconda, invece, per mano dei Goti. Distruzioni a parte ciò che ci viene consegnato oggi é davvero un borgo molto attivo e lo si capisce subito percorrendo l'alzaia in sponda destra, lungo l'alzaia tramutata in arteria di scorrimento che dalla Frazione Riva presso la cascina Riva (demolita nel 1989) conduce a Villa Pompea. In questo tratto il canale sovrapassa il torrente Molgora con un ponte canale della lunghezza di m. 157, ricordato come una delle tante meraviglie idrauliche del Martesana.
 

      Da vedere:

   


Palazzo Pirola:
della fine del sec. XVIII; da segnalare le volte affrescate, lo scalone monumentale e l'imbarcadero sul naviglio.

Palazzo Monti-Riva-Colombo: degli inizi dell'Ottocento. Da segnalare gli affreschi.

Via Alzaia Martesana
Villa Sola Busca: la data di costruzione è il 1571. Il giardino della villa è ora il parco comunale. La torretta è invece del XIII sec..

Piazza Garibaldi
Torre degli Arrigoni: risalente ai secoli XIV-XV. Il nome deriva da Simone Arrigoni, che fu capitano della Martesana nel 1494.

Via Molino Vecchio
Molino Vecchio: mulino con torchio dei primi del XIX sec., forse su preesistente mulino del '700.

Via Trieste
Ospedale Serbelloni: costruito fra il 1848 e il 1860 da Giacomo Moraglia, ha interni monumentali, porticati e un giardino storico.

Cappella di S. Giuseppe: sempre di Moraglia, conserva una pala d'altare di A. Carioni, rappresentante S. Giuseppe morente.


Strada per Cascina Antonietta
Cascina Antonietta: fondata nel sec. XVIII; il corpo centrale è però ottocentesco.

Frazione Riva
Ponte sul Martesana: costruzione di età napoleonica (XIX sec.)
 

      Monumenti e Luoghi

 


Palazzo Pirola


Torre degli Arrigoni

 

Manifestazioni

 

Carnevale gorgonzolese
Vie cittadine
La Pro Loco e vari volontari allestiscono i carri allegorici e il corteo.
25 novembre o la domenica più vicina

Sagra e fiera di S. Caterina
Questa fiera, strettamente connessa al mondo contadino, ha assunto negli ultimi decenni una fisionomia di più ampio respiro. Istituita nel 1786, offre una variegata serie di esposizioni di merci, bestiame e prodotti artigianali e una vasta gamma di manifestazioni che fanno da corollario.

Sagra del gorgonzola    (clicca qui per il programma)
Vie cittadine
Sfilata storica, stand di degustazione, convegni e spettacoli dedicati al celebre formaggio.

Inzago
Seconda domenica di ottobre
Sagra della Madonna del Rosario
Via don Sturzo e altre vie
La domenica si svolge la processione con l'effige della Madonna. Il lunedì successivo la fiera del bestiame e il mercato.

Melzo
Domenica precedente la Pasqua
Fiera delle Palme
Vivacissima fiera di tradizione agricola, è ora un momento di promozione delle attività produttive di Melzo.
Vi si svolge comunque ancora la fiera del bestiame.

Pessano con Bornago
9 febbraio
Festa di S. Apollonia
Tipica festa paesana con bancarelle.