F i e r a d i m i l a n o .i t





 

Popolazione: 37.207
(2001)
Indirizzo: piazza Giovanni Foglia 1
Cap: 20089
Telefono: 02/82261

   
Il paese è situato in un’area di insediamenti romani, come testimoniano i nomi delle frazioni di Quinto Stampi e Ponte Sesto che indicano la distanza in miglia da Milano. Nel 1239, dopo una battaglia tra i milanesi e le truppe di Federico II, sia Rozzano che la vicina località di Cassino Scanasio furono fortificati con la costruzione di robusti castelli. Nel 1573 diversi documenti ricordano la visita pastorale di Carlo Borromeo. Il comune di Rozzano, particolarmente ricco di cascine specie nell’area verde sita a nord del centro abitato, è riuscito a salvaguardare il patrimonio storico e ambientale nonostante l’intensa urbanizzazione degli anni Settanta.
 

      Da vedere:

   
Chiesa di S. Ambrogio
in Via XXV Aprile 4

Piccolo gioiello artistico e storico della città, la chiesa di S. Ambrogio racchiude affreschi di notevole pregio. Da una ricerca storica commissionata dal parroco di S. Ambrogio si ha la conferma che tali affreschi possono essere attribuiti al Luini, al Borgognone, al Morazzone ed anche ad un artista di scuola bramantesca, (come indicato, tra l'altro, nei numerosi documenti trovati negli Archivi Diocesani). All'interno della chiesa parrocchiale si trova anche un antico organo, opera del maestro Giuseppe Bernasconi, posato nella chiesa di S. Ambrogio nel 1874. L¿artista varesino, capostipite di una famiglia di organari, ha realizzato anche il maestoso organo che si trova nella chiesa di S. Giovanni in Laterano a Roma.

Chiesa S. Biagio.
Le notizie sulle origini della chiesa dedicata a S.Biagio risalgono all’anno 1000. Il 15 giugno 1550 la chiesa è stata consacrata da parte del Vescovo di Bobbio. All’interno della chiesa si possono trovare affreschi di qualche pregio.

Cascina Grande.
Il complesso agricolo di origine ottocentesca è stato acquistato e ristrutturato dall’Amministrazione Comunale. Sono tre le strutture che oggi ospitano i servizi culturali: la prima ala, sede della biblioteca multimediale, la più piccola ala gemella (sede dello spazio espositivo) e il mulino (biblioteca bambini e ragazzi). Il centro culturale polifunzionale è tra i pochi in Lombardia ad offrire servizi integrati (lettura, consultazione on-line, visite di mostre d’arte o fotografiche, conferenze e manifestazioni, consultazione dell’archivio fotografico locale.
Centro Culturale Cascina Grande, Via Togliatti, Rozzano (MI)

Fondazione Arnaldo Pomodoro
Via Adda 15    Tel: 02.8240361
Orari : mercoledì e sabato ore 11 - 18
Note : La Fondazione sorge in una vecchia fabbrica di viti ristrutturata e raccoglie circa una trentina di opere fondamentali realizzate dal Maestro tra il '55 e il '90.
Arnaldo Pomodoro intende ospitare nella struttura iniziative, mostre e tutto ciò che può essere espressione dell'arte. Un laboratorio quindi aperto ai giovani scultori e agli artisti in genere, una fucina d'innovazione musicale e teatrale d'avanguardia. Artista di livello internazionale e tra i più grandi scultori del nostro secolo, Arnaldo Pomodoro ha realizzato opere prestigiose.
La sue sculture sono presenti in grandi piazze (Milano, Copenaghen, Brisbane) nel Cortile della Pigna dei Musei Vaticani, nel grande spazio antistante il palazzo dell'ONU e nelle maggiori raccolte pubbliche del mondo.

Museo dell'automobile
Editoriale Domus - Via G. Mazzocchi      Tel: 02.824721
Orari : Proprietà privata. Aperto su richiesta. Ingresso gratuito
Una collezione che conta oggi circa trenta vetture, dall'Isotta Fraschini alla Lambda prima serie e altre ancora.
Il museo presenta inoltra una sezione dedicata ai motori d'epoca, sei bellissime carrozze del XIX secolo e alcune biciclette di notevole interesse storico

Museo della Pentola
Indirizzo : - Via Curiel 22     Tel: 02.575481
Orari : Proprietà privata. Aperto a richiesta, chiuso sabato e domenica. Ingresso gratuito
Unico museo al mondo in questo settore, questa particolare raccolta illustra l'evoluzione delle pentole dal 3000 a.C. fino ai giorni nostri. La raccolta inizia nel 1980, con la finalità di non disperdere un patrimonio artistico e storico di così grande valore e continua ancora oggi.
Il museo si trova nella fabbrica di pentole A.M.C. Molto interessanti sono tre cucine tedesche in miniatura che funzionano ad alcool.

Castello Visconteo
Indirizzo : Via Cassino Scanasio
Note : Dimora storica della famiglia Visconti di Modrone, oggi una parte di esso è stata ristrutturata sotto l'egida delle Belle Arti ed è di proprietà del Comune di Rozzano. Il complesso che racchiude il castello è stata acquistato da privati ed è in fase di restauro. L'origine del castello di Cassino non è di immediata datazione. Documenti degli anni intorno al Mille citano, a proposito di passaggi di eredità, beni situati nel luogo di casinae scanasane e l'esistenza di un edificio rurale fortificato sarebbe documentata già a partire dall'XI secolo, ma la sue effettiva presenza territoriale è riconducibile alla più tarda epoca signorile. Nel '400 il castello venne restaurato e l'intero borgo divenne una sorta di casale agricolo fortificato. Nei primi anni del XVI secolo, il complesso venne acquistato dalla famiglia Trivulzio che ne trasformò completamente l'immagine. Esso si trasformò da "castrum" in dimora di campagna con la costruzione delle torri cilindriche tuttora visibili.
Nel 1836 fu acquistato dalla famiglia Visconti di Modrone, riacquistando importanza nel secolo XVIII, trovandosi in posizione centrale nelle grandi trasformazioni agrarie della Bassa milanese.

 

 

Manifestazioni

 

Festa dell’estate.
Tra giugno e luglio, iniziative culturali, sportive e ricreative di vario tipo.

Alzate il sipario – Stagione Teatrale.
Giunta alla sua 10° edizione, prevede 8 spettacoli a cadenza mensile, ogni terzo venerdì del mese, da marzo a dicembre. Ingresso L.12.000-ridotto L.8.000.

Un viaggio...un assaggio.
Al cinema Fellini, in programma ogni giovedì film, concerti e incontri con degustazione di prodotti tipici.

20 dicembre - ore 16 Biblioteca Ragazzi
I pomeriggi del Mulino: Ti leggo il Natale, a cura di Pandemonium Teatro (6/10 anni)