F i e r a d i m i l a n o .i t





 

Popolazione: 5.415
(2001)
Indirizzo: piazza Roma 1
Cap: 20080
Telefono: 02/900201

 

   


Zibido San Giacomo, che attualmente ricopre un'area di 24,6 Kmquadrati, nasce dall'espansione di nuclei abitativi che, fin dalle più remote epoche, sono andati creandosi attorno a Pievi e Cascine fortificate.
Esempi, tuttora abitati ed attivi di questi primi insediamenti, sono sparsi ovunque nelle sei frazioni che concorrono, oggi, a formare questo Comune dall'insolita geografia.
Nella Frazione di San Giacomo si trovano quelle che, sicuramente, sono tra le più antiche testimonianze

Citiamo, come fonti bibliografiche, le raccolte di atti pubblici nei quali, ora uno ora l'altro, ricorrono i nomi dei vari nuclei o villaggi che, successivamente, avrebbero dato origine a Zibido San Giacomo.
Si parla di Zibido in una controversia, risalente al 13 aprile 1176, nella quale certo Engezo de Zibidi fu chiamato come teste; mentre è del 17 gennaio 1150 un dibattimento che vedeva parte in causa Pietro Favaro di "Badelli" (antico nome di Badile).
Il 22 maggio 1167, in occasione del patto sottoscritto con i lodigiani dalle città di Cremona, Milano, Brescia e Bergamo, figura, fra i firmatari, anche "Maldottus de Cuxico".
Il documento più antico riguarda Moirago che viene citato fin dal 1053.

 

      Da vedere:

   
La chiesa di Badile

della seconda metà del XVI° secolo, e precisamente, del 1553 è la Chiesa della Natività di Maria Vergine a Badile all'interno della quale è possibile ammirare uno splendido altare e una "Sacra Famiglia" cinquecentesca (olio su tela) riconducibile a Botticelli.

La chiesa di Moirago

dedicata ai SS. Vincenzo e Bernardo, risale al 7 maggio 1610.

La chiesa di San Giacomo
esisteva già nel XII° secolo, rimaneggiata nel 1400, all'interno della quale è visibile un affresco attribuibile alla scuola di Bernardino Luini e, davanti alla chiesa, la testimonianza più antica dell'esistenza di una prima comunità e, precisamente un sarcofago in pietra, che gli esperti fanno risalire al nono secolo e nel quale, la leggenda popolare vuole, abbiano trovato riposo definitivo le spoglie di S. Giacomo che S. Eustorgio stava portando da Costantinopoli a Milano nell'anno 512.

La chiesa di San Pietro Cusico

risulta esistente nel XII secolo e divenne parrocchia nel 1400.

La chiesa di Zibido

risalirebbe all'epoca dell'Arcivescovo di Milano S. Simpliciano (397 - 400), le prime notizie certe risalgono al 1300.

La Cascina Femegro del XIII° secolo. Un complesso a doppia corte quadrata, all'interno del quale si trovano due cappelle (private) dedicate rispettivamente a S. Anna ed a S. Martino.

La Cascina Ca' Grande del XIV° secolo restaurata alla fine degli anni 80 sotto la direzione della Soprintendenza alle belle arti

Nella frazione di Moirago le testimonianze storiche più antiche sono rappresentate dalla Cascina Villa, del XV° secolo, dalla Cascina Salterio, imponente costruzione risalente al XIV° secolo, che venne edificata secondo la tipologia classica delle cascine lombarde, e dalla cinquecentesca Cascina S. Marta.
 

      Monumenti e Luoghi


Santa maria Vergine

La Chiesa di San Giacomo

 

Manifestazioni

 

  Giugno:

Tradizionale Festa degli Orti
a Zibido, domenica 27 Festa Patronale di S. Pietro

Luglio:
Festa Patronale: San Giacomo

Settembre:
Festa Patronale
di Badile con Concerto Rock,

Giorno di Mercato:
S. Giacomo Sabato mattina
S.Pietro:
Giovedi pomeriggio